Dipendenze

Dipendenze
March 9, 2016 No Comments Ambiti di competenza rosy

dipendenza

“Ho provato ad affogare i miei dolori, ma hanno imparato a nuotare”. (Frida Kahlo)

Si assiste sempre più ad una maggiore diffusione delle cosiddette “new addictions”. Di cosa si tratta? “Addiction” deriva dal latino “addicere” che vuol dire “condannare a diventare schiavo”. Le new addictions, pertanto, sono le nuove forme di dipendenza patologica (da sostanze, da internet, da sesso, da gioco d’azzardo, da esercizio fisico etc..) che possono riguardare attività normalmente accettate da tutti, che fanno parte della nostra vita quotidiana, ma che potenzialmente, se si perde il controllo e non se ne può più fare a meno, possono diventare dipendenze vere e proprie. Non esistono, infatti, solo le dipendenze da sostanze capaci di alterare il funzionamento psico-fisico dell’individuo (come l’alcool o le droghe), ma molte nuove forme di dipendenza in cui non è implicato l’uso di alcuna sostanza chimica.

Cos’è che fa perdere il controllo? È il “craving”: questo termine inglese indica quella bramosia, quella smania, quel desiderio, quel pensiero fisso per cui la persona dipendente non può più fare a meno di quella sostanza o quella attività, con gravi ripercussioni sulle relazioni familiari e sociali e sulla qualità di vita. Spesso l’esperienza della dipendenza rimanda ad un vissuto di solitudine e di nostalgia dell’altro.

Il percorso terapeutico, oltre a sostenere il paziente nel prendere consapevolezza di sé e delle sue esigenze, consente alla persona che vive tale esperienza di sperimentare una relazione che possa soddisfare il bisogno legittimo e profondo di essere accolto e riconosciuto nel suo desiderio di raggiungere ed essere raggiunto dagli altri.

Tags
About The Author

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *